Si può resistere al burraco?

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Si può resistere al burraco? La risposta è ovviamente negativa: questo gioco ha conquistato centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo e le ragioni di questo successo sono più semplici di quel che si creda.

La prima fra tutte è semplicemente che si tratta di un gioco divertente e facile da eseguire: e questo non è un fattore da ignorare, soprattutto se si tenta di coinvolgere nello stesso qualsiasi persona a prescindere dal sesso e dall’età. La capacità di conquistare senza tenere conto di questi elementi è proprio uno dei punti di forza del gioco del burraco che in questo modo rende possibile dare un intrattenimento semplice ma di livello a rappresentanti di qualsiasi generazione.

Questo accade perché il gioco coinvolge sia la dea bendata sia la necessità di far funzionare il ragionamento ed applicare delle strategie di gioco. La seconda motivazione per la quale il burraco è tanto amato è perché è in grado di causare connessioni sociali senza stuzzicare troppo l’agonismo, ma creando sana competitività tra le persone. Difficilmente ci si arrabbia quando si gioca a burraco, anche quando si perde. E questo è un bene, soprattutto perché consente di mantenere lo stesso fuori da quella zona di “azzardo” dove Poker ed altri giochi sono caduti con tutte le scarpe.

Il burraco insomma è irresistibile perché in qualsiasi modalità lo si giochi rimane semplicemente un gioco, sempre divertente e sempre tagliato su misura a prescindere dall’età o dall’estrazione sociale che si ha. Più della scala 40 o di qualsiasi altra simile attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>