Gran Prix regionale Marche: seconda tappa a Giorgio Cervasi e Bruna Pierpaoli

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Lo scorso weekend si è tenuta la seconda tappa della quinta edizione del Gran Prix regionale di burraco dell’U.S. Acli: come sempre non sono mancati tanti appassionati e la rassegna ha visto salire sul podio la coppia formata da Giorgio Cervasi e Bruna Pierpaoli con 54 punti.

Due nomi che ormai, per chi segue i tornei di burraco, rappresentano una certezza di buon gioco e sportività. Come sempre accade da qualche anno a questa parte sono arrivati giocatori da diverse cittadine delle marche e dell’abruzzo, intenzionati a passare un pomeriggio divertente a base di burraco, un gioco che come ormai sappiamo è sia in grado di far bene alla salute, sia di rendere possibile una maggiore coesione sociale.

Per ciò che concerne la classifica della seconda tappa, subito dopo la coppia vincente si sono piazzati Arnaldo Santori e Liana Stacchiotti con 49 punti e 1970 match point, Sandro Ferretti e Wilma Latini con 49 punti e 1850 match point, Regina Vittoria Ferrara e Mariano Cacciatore con 47 punti e 1610 match point, Massimo Fileri e Roberta Raffaeli con 47 punti e 1450 match point. Per ciò che riguarda invece la classifica generale è possibile notare al primo posto Bruna Pierpaoli con 111 punti, subito seguita da Sandro Ferretti con 106 punti. Subito dopo troviamo Massimo Fileri e Roberta Raffaeli con 100 punti , Wilma Latini con 96, Catia Orazi con 92, Mariano Cacciatore  con 91 e Giuliana Mandolini e Massiliano Mosca con 90 punti.

I vincitori degli anni passati del Gran Prix Regionale Marche Us Acli sono  Massimiliano Mosca (2015 e 2016), Bruna Pierpaoli (2017), Anna Maria Girlanda ed Antonio Trotta (2018). A chi toccherà quest’anno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>