Movimento, i termini del Burraco

di isayblog4 Commenta

I sistemi di spostamento delle coppie nei tornei di Burraco

I tornei di Burraco, oltre a distinguersi per la categoria (nazionale, regionale, etc) si distinguono anche per il movimento che viene scelto per l’assegnazione dei posti alle coppie partecipanti durante lo svolgimento del torneo.

Il movimento che viene scelto dagli organizzatori della manifestazione per la gestione dei turni di gioco è, solitamente, comunicato in anticipo a tutti i partecipanti.

Per il posizionamento delle coppie al primo turno di gioco ci sono tre diverse possibilità, e la formazione dei tavoli può essere determinata in base all’estrazione, alla scelta dell’arbitro o in base all’ordine di iscrizione.

Dopo il primo turno le coppie, invece, si dispongono in base ai movimenti, che sono quattro:

1. Sistema Danese Puro: dopo il calcolo del punteggio della prima manche le coppie si scontrano in base alla classifica risultante. La coppia che risulta prima in classifica si scontra con la seconda, la terza si scontra con la quarta e così fino alla fine delle coppie in gara.

2. Sistema Danese Modificato: si segue lo stesso meccanismo di assegnazione dei posti del Sistema Danese puro, ma non possono scontrarsi coppie che si siano già confrontate nel turno precedente.

3. Sistema Mirchell: in questo particolare tipo di movimento vengono definite, all’inizio della competizione, delle coppie fisse e delle coppie mobili. La coppia fissa rimarrà sempre al suo posto, invece quella mobile si sposta ogni volta che inizia un nuovo turno.

4. Sistema all’Italiana: le coppie o le squadre sono suddivise in gironi e tutte si scontrano almeno una volta con le altre coppie o squadre del proprio girone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>