La variante Burraco e le varianti del Burraco

di isayblog4 Commenta

Molto si è detto a proposito delle varianti del gioco del Burraco, cercando di capire quali siano le regole dei vari modi di giocare e le differenze dal gioco tradizionale.

Però, va considerato che anche il Burraco è una variante, che nasce da un gioco più antico che è quello della Canasta. Anche se non si hanno notizie certe sull’origine dell’uno né dell’altro, è possibile affermare con abbastanza certezza che la Canasta sia la fonte da cui si è sviluppato il Burraco.

È molto difficile anche indagare sulle varie fasi di sviluppo e differenziazione tra i due giochi, che, pur appartenendo alla stessa famiglia di giochi, quella della Pinnacola, hanno delle differenze piuttosto rilevanti, sia nello svolgimento del gioco che nelle regole che lo determinano.

(Per le differenze tra i due giochi si rimanda all’articolo “Burraco e Canasta: cosa cambia?”)

Sembra dunque abbastanza normale che il Burraco abbia poi portato, a sua volta, allo sviluppo di altri giochi più o meno simili.

Il fenomeno delle varianti può essere inteso come un fenomeno naturale di un gioco che ha riscosso così tanto successo e in così poco tempo. Infatti, uno sviluppo così repentino e su larga scala necessariamente porta a una perdita delle caratteristiche originarie del gioco, che, data la mancanza di nozioni certe, viene interpretato secondo le tradizioni di gioco del paese in cui approda.

Così almeno è successo quando il Burraco ha fatto la sua prima comparsa in Italia. All’inizio veniva giocato in modo diverso nelle diverse regioni, fino a che la Fibur (Federazione Italiana Burraco) e le altre Federazioni italiane hanno iniziato il lavoro della raccolta del regolamento e della sua omogeneizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>