Burraco, ecco dove giocare per beneficenza

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Burraco, ormai è chiaro, è anche sinonimo di beneficenza. Dove giocare per fare del bene e al contempo divertirsi con semplicità e senza agonismo? Scopriamolo insieme.

Occasioni per divertirsi e fare del bene

Vogliamo presentarvi tre occasioni uniche per fare del bene giocando a burraco. È forse uno dei modi più semplici per fare beneficenza senza agitarsi troppo. Uno dei primi appuntamenti che vogliamo segnalarvi è quello previsto per il 22 gennaio nel ristorante Pic Park a Firenze Nova.

Il circolo culturale Lorenzo il magnifico ha organizzato una sessione di gioco il cui guadagno verrà devoluto all’Aisdo, Associazione italiana per lo studio del sostegno del disagio nella donna. Sono diversi i progetti sostenuti da questa associazione, per quel che concerne le donne in situazioni di emarginazione e difficoltà. Nonché quelli legati alla salute della donna nelle diverse fasi della sua vita.

Il torneo di burraco avrà inizio alle 17:00 e finirà intorno alle 20:30: al  gioco seguirà un ristoro a base di pizza per tutti. Le coppie vincitrici verranno premiate con dei regali messi a disposizione da diversi sponsor. Per prenotare bisogna chiamare il 340-3424434.

Molto interessante anche il torneo di burraco organizzato da Casa amica per il 21 gennaio. Un incontro creato per sostenere le attività di suddetta cooperativa operante a Merate. L’incontro è previsto nella sede di via dei Campi 62 a partire dalle otto di sera.

Per partecipare bisogna prenotarsi al numero 339-7351700 o al 339-1630377. Gli accreditamenti inizieranno alle 19 e 30 e la quota di iscrizione è pari a 15 euro. Anche in questo caso sono previsti dei premi per le prime cinque coppie e verrà offerto ai presenti un primo piatto e un buffet.

Giocare sempre a burraco, specialmente per beneficenza

Tra gli impegni interessanti a base di burraco di questo weekend c’è anche il Burraco Benefico organizzato dalla Pro Anfas Parma ovvero l’Associazione nazionale di famiglie di persone con disabilità intellettive o relazionali e disturbi del neurosviluppo. L’appuntamento è alle 14:30 per l’accreditamento con l’inizio del torneo alle 15. La quota di partecipazione prevista era di 10 euro.

L’unione tra burraco e beneficenza ha sempre dato vita a occasioni incredibili nelle quali le persone hanno potuto divertirsi e contestualmente fare del bene al prossimo. Si tratta di iniziative talvolta patrocinate da enti più importanti. Ma sempre più spesso organizzate anche da realtà private che ci tengono però a fare qualcosa per gli altri.

Quando ci troviamo davanti a queste occasioni dobbiamo coglierle al volo. Giocare tutti insieme e al contempo donare qualcosa per gli altri ci consente di stare bene su tutti i livelli. A partire da quello psicofisico fino ad arrivare a quello emotivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>