Natale, via libera a burraco, poker e bridge

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Natale è il momento perfetto per darsi alla pazza gioia giocando a burraco, poker e bridge. Perché mettiamo al primo posto questi tre giochi? In famiglia tra amici possono rappresentare divertimento allo stato puro.

Giochi perfetti in compagnia

Anche se il poker, di per se stesso, contiene una componente d’azzardo che può essere tenuta a bada semplicemente mettendo in atto regole specifiche. Non è detto che si debba giocare per soldi o farlo nel momento in cui lo si decida in maniera esagerata.

Il bridge non è un gioco eccessivamente diffuso tra le famiglie popolari italiane, ma ha il suo perché e soprattutto è in grado di intrattenere in modo intensivo.

Il burraco, nemmeno a dirlo, è il gioco perfetto e non solo perché è uno dei più amati dalle famiglie italiane di ogni classe sociale. Il suo punto forte è quello di riuscire a mettere insieme nello stesso luogo e senza agonismo eccessivo ragazzi e anziani, uomini e donne.

Da qualsiasi punto lo si veda è il gioco ideale, coinvolgente le carte, per diventare parte del Natale di chiunque. Anche perché durante le feste di Natale ciò che non si vuole fare è discutere eccessivamente su cosa fare, come farlo e quanto farlo.

E non sempre è semplice, quando ci si trova con parenti e amici, trovare un’attività che riesca a coinvolgere tutti allo stesso modo.

Organizzare tornei appassionanti per tutti a Natale

Seniors at home

Il burraco è organizzato in modo tale da appassionare in breve tempo chiunque. E come già visto diverse volte ha la capacità di mantenere attivo il cervello a qualsiasi età.

Qualcosa che consente di favorire il mantenimento dello sviluppo cognitivo delle persone più anziane senza per questo annoiare i più giovani. Il poker dal canto suo, come il bridge, riesce a stimolare l’encefalo in modi differenti,  legati soprattutto alla messa in atto di strategie. Anche in questo caso si tratta di un fattore da non prendere sottogamba.

Per tutti e tre giochi possono essere organizzati dei tornei nel corso delle feste di Natale, creando gruppi o tavoli specifici.

In particolare quando prendiamo in considerazione il burraco dobbiamo ricordare che, proprio per via dello scarso agonismo che viene a crearsi, non dobbiamo porci troppi problemi. L’unica vera criticità può essere quella di insegnare il gioco a chi non ha mai messo in atto questa attività di carte.

Ma anche in quel caso spiegare le regole e farsi aiutare in alcuni casi da qualche applicazione sullo smartphone porterà a importanti risultati senza troppo stress. Volete organizzare per Natale un torneo di burraco, di poker o di bridge? Non fatevi problemi.

Photo Credit| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>