Il primo burraco a Natale dopo il Covid-19: istruzioni per l’uso

di Redazione Commenta

Spread the love

Il primo Natale dopo il Covid-19 deve essere trascorso necessariamente riprendendo le abitudini e gli usi fino al 2019. Altrimenti, davvero non sembra che sia Natale. Certo, ne è passata di acqua sotto i ponti con l’esplosione dei vari giochi sul web come i casinò online , però c’è chi non riesce a resistere al fascino di giocare a tavola tutti insieme, soprattutto in queste occasioni di festa.

Tra i giochi che vanno per la maggiore, oltre a quelli tradizionali come la tombola e sette e mezzo, c’è il burraco.

Come organizzare una partita di Burraco

Organizzare una partita di Burraco a Natale non è semplice, lo sappiamo. Bisogna essere spinti da una forte passione verso questo gioco e da un alto spirito di organizzazione. In primis, bisogna capire quanti conoscono le regole e quanti vogliono giocare fino alla fine. 

Perché, comunque, fare dei veri e propri tornei di Burraco con i familiari è un qualcosa che non ricapita più. A meno che non si voglia aspettare un altro anno. Senza dimenticare che il burraco può essere giocato da giovani e anziani, da adulti e ragazzi. 

Vedere il calendario della Fibur

Se, però, si è un buon giocatore di Burraco oppure in famiglia non c’è nessuno che stimoli il gioco, si può sempre optare per gli incontri federali organizzati dalla Fibur. A differenza del 2020 e del 2021, quest’anno non dovrebbero esserci incontri annullati per via del Covid-19. Quindi, a meno che non siano giunti altri problemi, il calendario dovrebbe essere quello presente sul sito della Federazione. 

Se sia per beneficenza o semplicemente per sfidare qualcuno, i tornei di Burraco sono sempre una occasione per stare insieme e fare qualcosa di diverso. Nonché di conoscere persone nuove con cui accomuna la stessa passione di questo bellissimo gioco. 

I vantaggi nello giocare a Burraco

Il Burraco non è un gioco d’azzardo. E già questo dovrebbe essere un punto a suo favore. Ma, al di là di questo, si tratta di un gioco che ha origini antichissime e, quindi, se da un lato fa riscoprire le tradizioni dall’altro riesce a prendere al volo tutte le innovazioni.

Infatti, molte volte alcune regole vengono cambiate e adattate anche al contesto in cui si trovano i giocatori. E, a proposito di giocatori, un aspetto importante è sicuramente il fatto che non bisogna essere necessariamente in tanti per avviare una partita: il numero dei partecipanti può variare da 2 a 4. 

Inoltre, secondo diversi appassionati, giocare a Burraco stimola molto la sinapsi e le capacità del cervello di leggere la situazione e poter aumentare il proprio intuito. Non essendo nemmeno tanto competitivo, difficilmente giocando a Burraco gli animi si possano scaldare e, anzi, è visto il più delle volte come un mezzo per cementare delle amicizie o la famiglia.

Un aspetto molto importante questo, considerando che tante volte, quando si partecipa ad altri giochi di carte, c’è il rischio che possa volare qualche parola di troppo. Anche a Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>