Burraco e anziani: passatempo consigliato

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Il burraco è un gioco di carte particolarmente amato dagli anziani: questo è un bene, visto gli effetti positivi che questa attività può avere sul lungo periodo nelle persone di una certa età. Non è infatti una novità che giocare a burraco posso aiutare chi ormai si trova nella terza età a mantenersi attivo, soprattutto dal punto di vista cerebrale.

Burraco e anziani, mix perfetto

Non bisogna sottovalutare il burraco come aiuto cognitivo per le persone anziane: questo gioco proveniente dal Sudamerica infatti è in grado di mettere alla prova le connessioni neurali in modo corretto, favorendo un mantenimento della salute cognitiva nelle persone che fisiologicamente possono presentare qualche problema.

Quando si suggerisce questo gioco agli anziani lo si fa perché è stato scientificamente provato che questo abbia dei benefici sulla mente, sulla personalità e sullo spirito di coloro che vi giocano sia a livello amatoriale che a livello agonistico. Basta partire dal regolamento e all’impegno richiesto per ricordarne ogni norma, tecnica di gioco e termini tecnici: sembra poco ma in realtà si tratta di un’attività talvolta difficile anche per una persona più giovane e allenata mentalmente.

Quando si parla di anziani e burraco va sottolineato che nella maggior parte dei casi questi individui imparano a giocare passando del tempo con altri giocatori, sempre della loro età, capaci quindi di comprendere sia le problematiche che punti di forza di chi hanno davanti. Un fattore questo da considerare importante, visto che può favorire l’assorbimento di informazioni nel modo giusto e lo stimolo adeguato alle funzioni cognitive presenti.

Attenzione alla dipendenza

Il gioco del burraco ha un contro importante, quello della sedentarietà: le ore passate a giocare a burraco attorno a un tavolino infatti potrebbero essere spese allo stesso modo passeggiando e facendo attività fisica altrettanto importante per la salute degli anziani.

Non bisogna poi prendere sotto calma un’altra problematica che è stata rilevata osservando gli anziani e più giovani giocare: quella della dipendenza. Sebbene sia un fenomeno più comune per ciò che concerne il gioco d’azzardo, anche tra i giocatori di burraco, specialmente di quello online, è stato possibile rilevare una tendenza allo sviluppo di dipendenza da gioco: un qualcosa che non deve essere sottovalutato, specialmente per le conseguenze che potrebbero manifestarsi sulla psiche e sullo stile di vita della persona.

Ecco quindi che quando si parla di burraco e anziani bisogna sempre tenere in mente il termine equilibrio: non si può eccedere nel gioco se questo significa mettere a repentaglio la salute generale di queste persone. Per quanto i benefici contrastino il declino cognitivo si deve essere abbastanza attenti da non cadere nella trappola della dipendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>