Tornei casalinghi di Burraco

di isayblog4 Commenta

I tornei di Burraco sono solitamente organizzati da Federazioni e Associazioni Sportive Dilettantistiche, ma può essere molto soddisfacente organizzarne uno a casa propria.

Ovviamente ci sono diverse incombenze a cui fare fronte, ma che si possono affrontare con un po’ di pratica e aiuto da parte degli altri partecipanti. E può essere poi molto divertente scegliere che tipo di torneo organizzare in base alla quantità dei giocatori e alla loro composizione.

Infatti, si va da almeno 8 giocatori, quindi si comporranno solo due tavoli, a un numero indefinito che può anche essere molto impegnativo da gestire.

Se poi i giocatori si conoscono da molto tempo fra loro si possono fare dei tornei a coppie, se, invece, si tratta di persone che non hanno molta confidenza, si può optare per un individuale, in cui le coppie variano continuamente e tutti gareggeranno contro gli altri, il che sarà anche un’ottima occasione di socializzazione.

Sia on line che in libreria si possono trovare delle tabelle che  aiutano a gestire i tavoli e la loro composizione, ma, per la buona riuscita del torneo casalingo, è importante anche che la padrona di casa sappia mettere gli ospiti a loro agio.

Per questo, oltre a creare un ambiente informale che si distacca dall’atmosfera ufficiale dei tornei veri e propri, è importante preparare dei punti, nella sala dove si gioca o in un’altra, in cui saranno presenti cibi e bevande per rifocillare i giocatori e avere un angolo dove rilassarsi durante la pausa.

Amici che hanno voglia di giocare, cibo, bevande fresche, atmosfera cordiale… non manca nulla? La padrona di casa dovrà anche occuparsi di un’ultima cosa: il premio del torneo. Non è necessario che abbia un valore economico, basteranno anche dei gadget o dei libri sull’argomento per dare la giusta ricompensa ai vincitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>