La pesca dal tallone nel Burraco italiano

di isayblog4 Commenta

Anche in questo post continueremo ad occuparci delle regole che vengono applicate in genere in tutte le competizioni di Burraco che si giocano seguendo le norme italiane. Come sanno coloro che seguono questo blog da più tempo, le norme e le regole principali del Burraco italiano sono raccolte all’ interno del Codice di Gara redatto dalla Fibur, la Federazione Italiana Burraco.

L’apertura dei giochi nel Burraco italiano

Da alcuni post a questa parte stiamo proponendo, per tutti gli appassionati, una rilettura degli articoli che lo compongono e siamo arrivati a descrivere il momento dell’ inizio del gioco. In questo post ci occuperemo quindi delle norme che riguardano la pesca dal tallone, che, insieme alla raccolta dal monte degli scarti costituisce una delle azioni principali che un giocatore di Burraco può eseguire nel corso del proprio turno di gioco.

La posizione della matta nell’apertura dei giochi

Le norme relative alla pesca del tallone sono contenute in particolare all’ interno dell’ articolo 7 del Codice di Gara del Burraco italiano. La pesca dal tallone consiste dunque nel sollevare la prima carta che si trova sopra al tallone, operazione di norma svolta dal giocatore di mano.

> Il proprio tempo di gioco nel Burraco italiano

La prima cosa da ricordare quando si effettua questa operazione è quella di non avere ripensamenti: anche una sollevazione parziale della carta, sulla base del regolamento, non ammette cambi di idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>