Carte centrali e estreme nei tornei

di isayblog4 Commenta

Durante i tornei di Burraco è necessario utilizzare delle strategie leggermente diverse rispetto a quelle che si utilizzano nelle partite libere.

Questo perché, durante un torneo di Burraco, vale tanto la vittoria quanto anche la quantità di punti che si accumulano durante il gioco, indipendentemente dalla vittoria o dalla sconfitta.

Vediamo come si procede nelle fasi iniziali di una partita di Burraco durante in torneo.

Per fase iniziale si intende il momento in cui, dopo la distribuzione delle carte, i giocatori, a turno, fanno le prime mosse. È un momento delicato, in quanto è da qui che si determina l’andamento della partita.

In base alle carte che si hanno nel nostro ventaglio dobbiamo prendere delle decisioni.  Abbiamo già parlato della differenza tra le carte centrali e le carte estreme. In un torneo di Burraco questa differenza deve essere tenuta in particolare conto, per riuscire, se non a vincere, almeno a portare a casa più punti possibile.

Quindi come prima strategia da utilizzare c’è sempre quella di calare carte centrali in sequenza, piuttosto che in combinazione, in modo da permettere al nostro compagno di allungare la sequenza in entrambi i lati con le carte a sua disposizione.

Nel caso ci trovassimo in mano molte carte estreme, sarebbe meglio aspettare almeno un giro prima di calare combinazioni. Infatti, in questa prima fase, a meno di una fortuna sfacciata degli avversari, non c’è ancora la fretta dettata dalla presa del pozzetto, e quindi è consigliabile aspettare che anche il nostro compagno faccia i suoi giochi, invece di calare solo di nostra iniziativa e rischiare di bloccare il gioco del compagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>