Burraco, si ricomincia a giocare nei circoli

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Le associazioni di quartiere circoli ricominciano ad aprire e questo per molti giocatori di Burraco significa una cosa sola: tornare finalmente a fronteggiarsi davanti a un tavolino. Qualcosa che era da un po’ che non si faceva e che senza dubbio è sinonimo di un cambiamento positivo per moltissime persone.

Campagna vaccinale per ritornare alla normalità

E’ infatti facile parlare di burraco online per coloro che sono giovani ed hanno dimestichezza con i dispositivi elettronici: non è possibile dare per scontato questa opportunità per le persone più anziane, che non hanno la capacità di saper giocare con tablet e smartphone. Per loro il burraco giocato nei circoli è l’unico che conoscono e che sanno portare avanti e in questi mesi di nuove limitazioni non è stato facile per i giocatori più attempati gestire al meglio la mancanza di questa attività.

La campagna vaccinale contro il covid-19 ha sicuramente portato dei cambiamenti sostanziali che si riflettono in maniera positiva sulle possibilità di organizzare tornei di burraco o semplici sessioni di gioco dal vivo: mantenere la distanza di sicurezza e indossare la mascherina potrebbe bastare per riuscire a riportare in auge tutte quelle competizioni che in alcuni casi sono state bloccate proprio dall’impossibilità di poter giocare tranquillamente come si faceva un tempo.

Burraco, attività socialmente utile

Il burraco è un gioco che presuppone interazioni sociali e voglia di divertirsi: la pandemia di coronavirus ha spesso snaturato questo gioco dalle sue basi classiche: tornei e partite si sono dovuti spostare su internet, lasciando indietro moltissime persone. Ora in molte regioni I giochi sono ripartiti e se la vaccinazione dovesse avere l’effetto desiderato, i circoli almeno teoricamente non dovrebbero più temere nuove chiusure.

Il burraco in fin dei conti, a differenza del ballo ed altre attività, non presuppone una particolare pericolosità per le persone: nel caso le stesse siano immunizzate, tra l’altro, non dovrebbe rendersi necessario sul lungo periodo una modifica ulteriore delle attività ad esso legate.  Ed è necessario ripeterlo; soprattutto per le fasce più anziane della popolazione poter giocare a burraco dal vivo all’interno dei circoli rappresenta la differenza tra la serenità e la depressione.

Ovviamente i giocatori stessi possono collaborare nel far sì che la situazione non cambi nuovamente, seguendo tutte le regole stabilite per la prevenzione dei contagi da covid e rispettando tempi e indicazioni date in tal senso.

Basta poco per poter continuare a giocare a burraco dal vivo, senza dover ricorrere al computer o altri dispositivi elettronici: volendo i più giovani possono insegnare ai più anziani ad utilizzarli, ma solo per puro divertimento e allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>