Le carte penalizzate nel Burraco Italiano

di pieroburraco Commenta

Regole e strategieNei post pubblicati in precedenza ci eravamo soffermati a descrivere le regole di gioco relative alle carte esposte nel Burraco che sono contenute all’interno del Codice di Gara relativo, il codice che contiene tutte le regole da conoscere per giocare correttamente alla versione del Burraco condivisa anche dalla Fibur, la Federazione Italiana Burraco. 

In questo post, invece, come promesso, procederemo però oltre e andremo a leggere che cosa prevede il codice del Burraco in merito alle carte penalizzate, le cui regole trovano posto all’interno dell’articolo 23 del Codice di Gara del Burraco Italiano.

Carte esposte e carte penalizzate nel Burraco Italiano

Per l’articolo 23 la Fibur ha emanato, nell’ultima versione del codice, una nuova stesura dell’articolo, alla quale possono quindi prestare attenzione anche i giocatori più esperti. Nel Burraco Italiano si definiscono carte penalizzate le carte che:

  • devono essere scartate
  • devono essere conteggiate negativamente

dal momento che sono state giocate in maniera non propria dai giocatori. A seconda della tipologia di infrazione commessa, quindi, per le carte penalizzate è previsto un trattamento diverso nel corso del gioco.

Le regole sulla carta esposta nel Burraco Italiano

Le carte che ad esempio siano state legate erroneamente ad altre carte debbono essere obbligatoriamente scartate. Anche alla matta è riservato lo stesso trattamento senza eccezioni.

Per le carte eccedenti calate in combinazione o in sequenze la tipologia di intervento dipenderà da quando è stato in generale rilevato l’errore commesso. Si agirà cioè in modo diverso a secondo che si tratti di un errore rilevato sul momento, un errore rilevato dopo lo scarto o un errore rilevato nelle fasi successive di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>