Burraco, chiarimenti sul regolamento internazionale

di Valentina Cervelli Commenta

Il burraco è un gioco ampiamente diffuso in tutto il mondo. Ed è per questa motivazione che oltre i regolamenti nazionali proposti dalle federazioni ne esiste uno internazionale che consente a tutti, da ogni parte del globo, di giocare insieme senza differenze.

Torneo Nazionale Città di Roma 27 gennaio

Le differenze più importanti tra il regolamento italiano e quello internazionale sono le seguenti:

  • Non si può raccogliere il monte scarti se non si apre un nuovo gioco o si attacca una carta ad un gioco già esistente e non importa se le carte usate erano parte del monte scarti.
  • Non sono ammesse le combinazioni, ovvero le scale formate da carte uguali, tranne quelle formate da assi o tre che in questo caso vengono definite carte estreme.
  • Per poter chiudere è necessario che la coppia abbia costruito almeno un burraco pulito.
  • Nel regolamento internazionale il burraco semipulito non è previsto come figura.

Ovviamente queste particolarità influiscono molto sulle strategie che possono essere utilizzate nel corso di una partita e danno modo di allungare il gioco portando le persone a pescare spesso il fondo del mazzo. Insomma, con queste regole, rispetto alla variante italiana, la fortuna influenza meno il gioco e per vincere una partita è necessario studiare una strategia di gioco ben definita fin dalle prime mosse, cercando di comprendere quali siano le carte su cui è meglio concentrare la propria attenzione. Questo significa che i giocatori di burraco secondo le regole globali devono devono essere in grado di memorizzare in modo perfetto le carte utilizzate nel corso della partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>