Un arbitro sempre al servizio del giocatore

di isayblog4 Commenta

Continuiamo anche in questo post ad analizzare la figura dell arbitro di gioco del burraco cosi come viene descritta all’ interno del cosiddetto Manuale dell arbitro, il testo di riferimento per quanti vogliono accostarsi per la prima volta alla professione di arbitro di gioco del burraco e per coloro che la svolgono già da tempo.

> Il Manuale dell’Arbitro

Il Manuale dell arbitro è infatti il testo ufficiale rilasciato e approvato dalla Fibur, la Federazione Italiana Burraco, che ha il compito di uniformare il comportamento di tutti gli arbitri federali dislocati sul territorio nazionale.

> Le finalità del Manuale dell’Arbitro

Nel gioco del burraco l’ arbitro è una presenza fondamentalmente rassicurante per i giocatori. Il suo compito, come abbiamo visto,è quello di essere la persona che ha in mano la situazione e che ha il compito di gestirla in ogni suo momento.

> L’arbitro come gestore del gioco

Ma non solo. Dal punto di vista del giocatore l’ arbitro deve porsi anche come un educatore, una figura che riesce ad indirizzare ogni azione verso la corretta strada.

> L’arbitro come educatore al servizio del giocatore

In questo suo ruolo di gestore e di educatore, posizioni senza dubbio che presuppongono  responsabilità, potere e anche un certo prestigio, l’ arbitro di gioco del burraco non deve mai dimenticare di essere contemporaneamente anche al servizio del giocatore e quindi di essere una figura positiva con la capacita di rasserenare gli animi grazie alla sua parola e alle sue azioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>