Pozzetto e fasi di gioco

di isayblog4 Commenta

Il gioco del Burraco, come ben sanno anche i giocatori meno esperti, è suddiviso in diverse fasi di gioco, ognuna delle quali si caratterizza per l’obiettivo che deve essere raggiunto.

Tra questi, uno dei più importanti è senza dubbio la presa del pozzetto – l’obiettivo della prima fase di gioco – che, anche se non è l’obiettivo finale, può essere tranquillamente considerata come una mano già messa sulla vittoria, ovviamente solo nel caso in cui il pozzetto venga preso prima degli avversari.

Infatti, tra le regole principali del gioco del Burraco c’è l’anticipo degli avversari: ogni obiettivo che viene raggiunto nel Burraco ha senso solo se lo si fa prima che lo abbia fatto la coppia che sta giocando dopo di noi.

Da questa regola, che è davvero importante, si evince che nel Burraco è anche necessario fare dei sacrifici, come, ad esempio, scartare delle carte utili (anche se sono delle pinelle) se il corrispettivo che ne abbiamo è maggiore del sacrificio che stiamo facendo.

A maggior ragione questo è vero quando si tratta di pozzetto. Infatti, ricordando le fasi di gioco del Burraco, prendere il pozzetto è l’unico modo che abbiamo per la costruzione del burraco necessario alla chiusura prima che lo facciano gli avversari, per questo prenderlo prima rappresenta un enorme vantaggio, a che in termini di lucidità e di tempo a disposizione per organizzare una buona strategia di attacco e, quindi, di chiusura.

Se poi il nostro gioco è stato ben organizzato fin dall’inizio, le possibilità che si riesca a prendere il pozzetto e chiudere subito non sono così remote, con grande soddisfazione dei giocatori in gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>