Lancio, i termini del Burraco

di isayblog4 Commenta

Cosa significa lanciare le carte?

Il lancio, nel gioco del Burraco, è definito come l’atto di un giocatore che, prese delle carte dal suo ventaglio, le lanci sul tavolo verso il suo compagno, lasciando a lui la decisione di dove posizionarle. Ovviamente questa pratica è possibile solo nel gioco a quattro giocatori, e si verifica quando il giocatore di turno non ha i giochi calati davanti a sé, ma questi sono posizionati davanti al suo socio.

Nel Burraco, tendenzialmente, è vietato parlare o comunque tenere atteggiamenti che possano dare indicazioni al proprio socio o attirare la sua attenzione, e anche il lancio delle carte è una pratica che dovrà essere utilizzata in casi estremi e mantenendo la giusta serietà di comportamento.Il regolamento della Fibur – Federazione Italiana Burraco, è molto chiaro a tal proposito. All’articolo 24 si legge:

Se si “lanciano” una o più carte al compagno perché le leghi, senza dichiarare la loro collocazione, e ciò possa creare palese dubbio, saranno gli avversari a decidere dove devono essere aggiunte. La richiesta del compagno di dove collocarle non consentirà il gioco più favorevole solo se con essa tale gioco sia stato suggerito.
Dichiarazione: in caso di dichiarazione non immediatamente rettificata, questa vincola il gioco a meno che non si tratti di dichiarazione impossibile.

Quindi, nella situazione in cui vogliamo mettere in pratica questa soluzione, ricordiamo sempre di dire in che modo vogliamo che il nostro compagno posizioni le nostre carte, per legarle ad un gioco già esistente o per iniziarne uno nuovo, onde evitare di incappare in una penalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>