Le penalità nel gioco del Burraco

di pieroburraco 1

 Quando il gioco si fa serio i duri iniziano a giocare.

Un antico motto molto conosciuto che si adatta perfettamente anche al gioco del Burraco. Infatti, una cosa è giocare fra amici per passare il tempo con una partita a carte, un’altra è partecipare ad una competizione con tutte le carte in regola che magari mette in palio anche un montepremi abbastanza sostanzioso.

Per questo motivo quando si partecipa ad un torneo bisogna accertarsi sempre del regolamento che si adotta in quella particolare situazione per essere coscienti delle mosse che si possono fare e a quali penalità si può andare incontro se non si rispettano le regole.

Infatti, le situazioni che possono portare ad una penalità, che può andare ad una decurtazione del punteggio fino alla squalifica del giocatore o della coppia che ha commesso l’infrazione, possono essere tante e di diversa natura.

Alcune penalità possono essere non determinate dalla volontà di uno dei giocatori, ma sono cose che possono accadere durante il normale svolgimento della partita. Per esempio, può succedere che vengano trovate delle carte scoperte all’interno del pozzetto o del tallone, che, invece, devono essere sempre coperte e note solo al giocatore che le prenderà in mano. Ci possono essere anche errori che derivano da un sbagliato conteggio delle carte, quindi un giocatore può trovarsi in mano più o meno carte delle 11 previste dalle regole del Burraco.

In casi come questo, che comunque richiedono l’intervento dell’arbitro, si sceglie perlopiù di continuare la partita, magari ridistribuendo le carte ma mantenendo inalterati i punti accumulati dagli sfidanti.

Nel caso invece di un comportamento volutamente irregolare da parte di un giocatore o di una coppia, l’arbitro può prendere delle decisioni più severe e interdire i concorrenti dalla competizione.

Commenti (1)

  1. se si scopre che ad un burraco
    manca una carta centrale cosa si fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>