La pesca e la raccolta nel Burraco

di isayblog4 Commenta

Abbiamo visto che, durante un turno di Burraco, il gioco effettivo inizia quando il giocatore decide di pescare dal tallone o dal monte di scarti.

Una volta che il mazziere ha distribuito le carte, il giocatore alla sua destra può effettuare la scelta prima descritta, ma solo dopo che siano state verificate e sanate eventuali anomalie nella distribuzione delle carte. In caso contrario infatti, il gioco si  ritiene iniziato, e non è possibile rimediare fino al termine della mano. 

La pesca e la raccolta son quindi due scelte mutuamente esclusive. Una volta toccata una carta del tallone, pur non avendola vista, o una volta presa una carta dal monte degli scarti, la preferenza diventa definitiva e non è più possibile tornare sui propri passi. Questa regola nel gioco del Burraco e a maggior ragione nei tornei, nasce per prevenire che in qualsiasi modo si possa dare un suggerimento al proprio compagno, o ai propri avversari, sul proprio gioco.

Nel caso in cui si decida di pescare una carta dal tallone, bisogna prestare attenzione a non sollevare inavvertitamente due carte, in tal caso infatti si dà un vantaggio all’avversario, Il regolamento dice infatti che, in tal caso, la prima carta pescata spetterà al giocatore, mentre la seconda dovrà essere fatta vedere al giocatore seduto nella posizione successiva in senso orario. Quest’ultimo al proprio turno  potrà quindi scegliere se prenderla o raccogliere dal monte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>