Giocare al monte, i termini del Burraco

di isayblog4 Commenta

Sfruttare il monte degli scarti

Il monte degli scarti è quell’insieme di carte che viene a crearsi durante lo svolgimento della partita di Burraco. Qui vengono posizionate tutte le carte che ogni giocatore scarta alla fine del proprio turno di gioco.

Ogni giocatore, prima di iniziare a calare le sue combinazioni o sequenze, deve pescare una carta, dal tallone o, appunto, dal monte degli scarti. Se il giocatore pesca dal tallone avrà solo una carta, di cui non conosce né valore né seme, raccogliendo, invece, il monte degli scarti può avere più di una carta, tutte conosciute, ma che non sempre potranno essere sfruttate appieno.

Giocare al monte è l’azione per cui un giocatore cala una o più carte presenti nel suo ventaglio per completare poi il gioco con le carte presenti nel monte degli scarti.

Esiste, poi, anche la chiusura al monte, la mossa per cui un giocatore raccoglie il monte degli scarti per arrivare alla chiusura o alla presa del pozzetto.

Questa mossa è stata regolamentata nel Codice di Gara Fibur (Federazione Italiana Burraco) aggiornato al 2012.

Il nuovo codice regola questa mossa, chiarendo che se il giocatore decide di effettuare una chiusura al monte all’interno di questo non devono essere presenti più tre carte utili al suo obiettivo.

In questa situazione il giocatore in turno può raccogliere e utilizzare le carte per attaccarle a giochi già presenti sul tavolo insieme alle carte già in suo possesso.

Lo scarto, in questo caso, sarà costituito da quella più alta tra quelle del giocatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>