Le fasi di gioco nel Burraco a sei giocatori

di isayblog4 Commenta

Il Burraco a sei giocatori è una variante del Burraco che è nata abbastanza recentemente, ma che comunque ha subito riscosso un grande successo, soprattutto per il fatto che si tratta di una variante che permette di giocare con un numero di giocatori troppo alto per un partita tradizionale e troppo basso per un piccolo torneo, per il quale è necessario avere almeno otto giocatori.

Come per tutte le varianti del Burraco sono state apportate delle piccole modifiche al regolamento del gioco tradizionale, per adattarlo al maggior numero di giocatori e alle diverse dinamiche che si vengono a creare durante una partita.

Oltre alla necessità di disporre di tre mazzi di carte francesi, onde evitare si rimanga senza carte a sufficienza per tutti i giocatori, il “regolamento” del gioco del Burraco a sei giocatori, anche se non si può parlare di un vero e proprio regolamento in quanto non ne è ancora stato stilato uno ufficiale, prevede che prima di prendere il pozzetto sia necessario fare almeno un burraco.

Si deduce facilmente che questa modifica ha delle profonde ripercussioni sullo svolgimento della partita, che sarà sicuramente più lunga e con punteggi più alti.

Una volta che le carte sono state distribuite, quindi, è necessario concentrarsi sulla realizzazione del burraco, che non deve essere per forza un burraco pulito, per poter arrivare alla presa del pozzetto. Ma, a differenza della partita con quattro giocatori, in cui le prime fasi della partita sono piuttosto concitate, in questo caso si dovrà giocare in modo molto più tranquillo e razionale, in quanto ci sono da considerare molte varianti e c’è un obiettivo abbastanza difficile da raggiungere.

In linea di massima, infatti, si può affermare che è molto più semplice riuscire a prendere il pozzetto che realizzare un burraco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>