Le difficoltà del gioco a due

di isayblog4 Commenta

Il Burraco a due giocatori è una delle varianti che si giocano di più, sia nel burraco on line che in quello dal vivo.

Abbiamo già spiegato molte volte quali sono le differenze della variante a due giocatori rispetto al tradizionale Burraco a quattro giocatori e sappiamo anche che la strategia di base, quella cioè unanimemente riconosciuta, è quella di tenere tutte le carte in mano fino a quando la maggior parte di loro, nella migliore delle ipotesi tutte, non siano parte di un qualche gioco, che sia una combinazione o una sequenza.

Ma, per quanto questo possa sembrare davvero facile, non è proprio così.

Infatti, ed è proprio qui che subentra la difficoltà del gioco a due, riuscire ad avere un pieno controllo delle carte del proprio ventaglio può diventare piuttosto complicato. Se infatti si fa qualche calcolo, si capisce subito che si può arrivare ad avere in mano un numero piuttosto elevate di carte, in base alla quantità di volte che si pesca dal tallone o che si raccoglie dal monte degli scarti.

Soprattutto nel caso in cui la partita si protrae per parecchi turni di gioco diventa evidente che le carte in mano sono tante e che non è per nulla agevole controllarle tutte e capire, ad esempio, se le carte presenti sul monte ci potrebbero essere utili o meno o se è meglio pescare dal tallone.

In questo senso la strategia del tenere le carte in mano il più a lungo possibile deve essere adattata alle diverse situazioni di gioco, perché a volte è meglio contravvenire alla strategia ma avere il controllo della situazione, piuttosto che essere fedeli e fare degli errori che ci possono portare a perdere la partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>