Burraco, Natale e coronavirus: come giocare durante le feste

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Natale 2020 sarà senza dubbio molto differente rispetto agli altri anni: ancora non si sa se a causa del coronavirus si potranno passare le feste insieme quindi una domanda viene spontanea: come giocare a burraco quest’anno durante le feste?

Rinunciare a tornei casalinghi con tante persone

Il burraco è da sempre uno dei giochi di carte che più si adattano ad essere praticati nel corso delle feste perché, con la dovuta organizzazione è possibile organizzare dei veri e propri tornei in casa. Quest’anno la necessità di evitare nuovi contagi da covid ci spinge ad evitare quelle grandi feste che si facevano negli anni passati e di conseguenza non si può pensare di giocare come un tempo.

Certo, un torneo di burraco casalingo si può organizzare in famiglia, ma è un dato di fatto che quel confronto generazionale pieno di divertimento al tavolo da gioco è qualcosa al quale rinunciare al momento. Questo Natale sarà molto diverso dagli altri, è inutile negarlo.  E anche giocare a burraco sotto le feste, quando potersi divertire in questo modo non solo era un’ottima attività da portare avanti ma era allo stesso tempo davvero un’occasione perfetta per unire tante generazioni in un colpo solo.

Nonni e nipoti, amici e parenti usavano il burraco come punto di incontro delle esigenze di intrattenimento di ogni celebrante.

La Fibur ha organizzato eventi

Va segnalato che il problema, in realtà è legato principalmente alle feste di Natale e Capodanno: basta infatti andare sulla pagina ufficiale della Fibur per rendersi conto che sono programmati per questo mese di dicembre e per gennaio diversi appuntamenti ufficiali, federali e non, nei quali le persone potranno scontrarsi come di consueto in tornei di burraco a meno di cancellazioni dell’ultimo minuto.

Questo perché prima di tutto sono organizzate in regioni il cui colore consente, con le dovute precauzioni e distanze rispettate di poter giocare e secondo perché non sono state organizzate in giorni in cui gli spostamenti tra comuni sono bloccati.  Ecco quindi che tornei di beneficenza o legati al Natale possono svolgersi “tranquillamente”, mentre riunioni famigliari sono al momento congelate nei giorni di festa.

Non si può dire di non comprendere la situazione: soprattutto nel corso delle feste e con le famiglie si tende a non fate troppa attenzione e questo virus “vive” di tali distrazioni. Quel che si può fare con questo Natale 2020 infestato dal coronavirus è adattarsi a giocare con i congiunti alla versione di burraco più comoda possibile in attesa di potersi ritrovare tutti insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>