Burraco, mondo pulito se la gente è pulita

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Una delle caratteristiche più belle del mondo del burraco è che è generalmente più pulito rispetto al settore (o mercato) di riferimento di altri giochi come il poker o il bridge. Questo però se la gente è pulita per prima.

Ci sono infatti dei contesti, spesso legati anche all’azzardo stesso con il quale queste attività vengono condotte che rischia di superare e non in modo positivo quelli che sono i limiti “imposti”. Questo ovviamente accade molto di più online che nelle forme di competizione fisica del burraco: mentre nel corso dei tornei la gente gioca e socializza senza malizia, quando il campo da gioco è la rete si possono incontrare dei “personaggi” che scambiano il tavolo di burraco per una piattaforma di sesso virtuale facile.

Dando per scontato che al peggio davvero non c’è mai fine va sottolineato: se si ha voglia di fare sexting o intrattenersi virtualmente, niente di male ovviamente, ma si cerchino dei contesti giusti. Rompere le scatole a giocatori o giocatrici che vogliono effettivamente divertirsi con il burraco non solo è ingiusto ma anche assurdo.  Il mondo del burraco è tra i migliori nei quali ci si può divertire perché il gioco stesso è capace di abbattere le barriere che vi sono tra le persone e tra le generazioni: insozzare tutto ciò con degli approcci fuori luogo e patetici di certo non è accettabile.

Se vi trovate come giocatori online in queste condizioni segnalate l’utente se ne avete la possibilità e non fatevi remore a lasciare la stanza da gioco se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>