Le regole sulla carta esposta nel Burraco Italiano – II

di pieroburraco Commenta

Regole e strategieIn un post pubblicato in precedenza avevamo cominciato a parlare delle regole che devono essere applicate nel Burraco Italiano quando si è in presenza di una carta esposta. Avevamo cominciato a leggere infatti l’articolo 22 del Codice di Gara del Burraco Italiano, il codice normativo che contiene tutte le norme che devono essere applicate nel corso del gioco. 

> Le regole sulla carta esposta nel Burraco Italiano

Ecco quindi quali sono le altre norme che è necessario tenere a mente sulle carte esposte nel Burraco Italiano.

L’erronea presa di pozzetto nel Burraco Italiano 

Le regole sulle carte esposte nel Burraco Italiano

Nel post pubblicato in precedenza su questo stesso argomento abbiamo visto che nel Burraco Italiano si definisce carta esposta una carta che

  • è stata estratta dal ventaglio
  • è caduta in modo accidentale
  • che sia stata vista, o anche, può essere stata vista dal compagno
  • è stata dichiarata come tale dal compagno.

Una seconda regola sulle carte esposte nel Burraco Italiano dice invece che la carta esposta va giocata durante il tempo di gioco utile del giocatore colpevole dell’esposizione e deve essere legata a giochi già esistenti sul tavolo di gioco o usata per aprire nuovi giochi.

Se questo non è possibile o se non la si vuole giocare, dovrà essere utilizzata come scarto.

Anche in questo caso una carta nel Burraco Italiano si intende giocata a tutti gli effetti quando viene rilasciata completamente dalla mano del giocatore.

Nel giocare la carta esposta tuttavia i giocatori devono ricordare di non emettere suggerimenti a favore del partner, perché ciò comporta l’interruzione del gioco e lo scarto della carta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>