La prima fase di gioco secondo il COC

di pieroburraco Commenta

Le coppie agonistiche che hanno nel tempo studiato e condiviso un proprio Codice Operativo di Gioco o COC sanno che quest’ultimo è fondamentale per ottenere tra i due partner la massima fiducia reciproca e la massima condivisione degli intenti e degli obiettivi strategici.

Il Codice Operativo Condiviso, infatti, riesce e deve abbracciare l’intero svolgimento della partita, anche se, da un punto di vista pratico, lo svolgimento del gioco e così il COC può essere suddiviso in tre fasi, così come abbiamo sottolineato nell’Approfondimento sul Codice Operativo Condiviso: l’apertura, il gioco e la chiusura.

La prima fase di gioco secondo il COC consiste dunque nell’apertura. Un tipico modo di affrontare questa fase alla luce del COC può essere quindi quella di ragionare su obiettivi condivisi a livello di coppia e sui comportamenti, ovvero su quello che da essi è possibile dedurre.

E’ necessario ricordare infatti che l’obiettivo primario di questa prima fase di gioco è quello di liberarsi il prima possibile delle carte, delle 11 carte che si hanno in mano e di andare a pozzetto.

Per quanto riguarda invece i comportamenti, bisogna saper leggere le informazioni che di volta in volta ci vengono fornite dalle azioni di gioco del nostro partner, attraverso gli scarti, la preferenza accordata a ciascuno dei semi, il raccogliere o no una carta dal monte degli scarti e così via, poiché tutto può essere determinante per il successivo andamento della partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>