Tornei di burraco: perché partecipare

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Perché partecipare ai tornei di burraco? Questo modo di confrontarsi in merito al gioco è legato a tutta una serie di “benefici” che non si dovrebbero ignorare, soprattutto nel caso si sia dei giocatori appassionati.

Il primo è di tipo sociale: partecipare ad un torneo di burraco consente alle persone di passare del tempo insieme, a prescindere dall’estrazione e dall’età, divertendosi. Questo tipo di iniziativa consente di abbattere le barriere, dare modo a più persone di parlare nonostante tutto lo stesso linguaggio e di farlo con gioia e passione. E’ per questo motivo che è teoricamente sbagliato considerare il burraco solo come un semplice gioco di carte quando consente a tutti di potersi confrontare su un piano privo di insidie e per quello che si è.

E cosa dire dei benefici fisici? Ripetiamo spesso che il burraco rappresenta una mano santa per mantenere al top le funzioni cognitive e che quindi è perfetto ad ogni età per stimolare la funzione neuronale. In un torneo sono tantissime le aree del cervello che vengono stimolate, legate proprio all’attenzione che un giocatore deve avere ed alla necessità dello stesso di rimanere competitivo. E’ come se gli effetti del giocare “singolarmente” crescessero in maniera esponenziale.

E ultimo ma non per importanza, il torneo di burraco è spesso un modo per fare del bene agli altri attraverso la beneficenza: un aspetto dell’organizzazione di questa attività che non può essere ignorato. Basta infatti davvero poco per fare moltissimo e solamente sedendosi attorno ad un tavolo con altre persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>