La figura dell’arbitro nel Burraco internazionale

di Redazione Commenta

Spread the love

Una serie di precedenti post ci hanno dato l’opportunità di approfondire il contenuto del Codice di Gara del Burraco Internazionale, il codice che raccoglie tutte le norme cui i giocatori di burraco impegnati in competizioni di livello internazionale sono tenuti ad attenersi. Negli ultimi post pubblicati sull’argomento siamo arrivati ad analizzare la quattordicesima e la quindicesima regola di comportamento prevista dal codice stesso (La quattordicesima regola etica del burraco internazionale, La quindicesima regola etica del burraco internazionaleche forniscono alcune informazioni in merito al comportamento che i giocatori di Burraco internazionale devono tenere nei confronti degli arbitri.

Ne è risultato, quindi, che i giocatori sono tenuti ad avere un triplice comportamento. I partecipanti alla partita devono in primo luogo accettare tutte le decisioni prese dall’arbitro, evitare di esprimere dei commenti su di esse ed, infine, evitare di prendere decisioni tecniche in luogo dell’arbitro stesso.

L’arbitro è infatti l’unica persona ufficialmente autorizzata a prendere decisioni rilevanti in merito allo svolgimento della partita, alla sua regolarità, al comportamento dei colleghi e dei partecipanti e a comminare eventuali sanzioni in caso di comportamenti scorretti.

Tale ruolo dell’arbitro è recuperabile anche attraverso la lettura di un altro documento ufficiale, pubblicato sempre sotto il patrocinio della Fibur, che raccoglie tutto quanto serve all’arbitro per condurre bene un incontro. Si tratta infatti del cosiddetto Manuale dell’Arbitro, che raccoglie, in diverse sezioni, regole, norme e consigli per svolgere al meglio la professione di arbitro del burraco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>