Scala, i termini del Burraco

di pieroburraco Commenta

Sequenze e combinazioni

Nel Burraco sono previste solo due tipologie di scale che si possono calare sul tavolo allo scopo di ottenere dei punti: le sequenze e le combinazioni.

Per ottenere una delle due serie è necessario avere almeno tre carte da combinare insieme, che poi potranno essere aumentate una volta che il gioco è stato già posato sul tavolo. Esiste, ovviamente, anche un limite massimo di 13 carte, non dovuto al regolamento ma alle caratteristiche delle carte stesse.

Vediamo in dettaglio come si compongono.Le sequenze sono delle serie di carte composte da carte dello stesso seme in ordine sequenziale. Una sequenza può iniziare da una carta con qualsiasi valore e può essere continuata in entrambe le direzioni.

Per esempio si può partire con il 6, 7 e 8 di cuori e poi attaccarci sia un 5 o un 9, e anche tutte le altre carte contigue.

Le combinazioni sono, invece, serie di carte dello stesso valore ma di seme, o colore, diverso. Si tratta, quindi, di un insieme di 3, di 5, o di qualsiasi altro valore ad esclusione dei due, le pinelle, e dei jolly.

Per ottenere il massimo punteggio previsto, ossia un burraco, è necessario che le combinazioni e le sequenze siano composte almeno da 7 carte, senza jolly né pinelle. Se, invece, sono state composte avvalendosi delle matte, dimezzeranno il loro valore.

Strategicamente sarebbe più opportuno cercare di creare delle sequenze, in quanto hanno un ampio margine di proseguimento con le carte che capiteranno a noi o al nostro compagno. Le combinazioni, invece, rischiano di bloccare il gioco perché assorbono tutte carte di uno stesso valore, impedendo così di trasformare una sequenza in un burraco pulito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>