Manuale dell’arbitro

di pieroburraco Commenta

In più di una occasione abbiamo parlato ed evidenziato l’importanza del ruolo e della figura dell’arbitro in una competizione di Burraco, di qualsiasi livello questa sia.

L’arbitro, infatti, è una figura chiave nello svolgimento di una partita di Burraco e, data la sua importanza nel corretto andamento della competizione, deve anche essere particolarmente esperto e capace di ricoprire il ruolo che gli è stato assegnato. Per questo ci sono corsi di preparazione per diventare arbitro di Burraco e vari step che si devono superare prima di accedere alle competizioni di livello più alto.

Ma, come abbiamo visto, l’arbitro non solo si trova a sanare situazioni che riguardano il regolamento del Burraco e le eventuali scorrettezze da parte dei giocatori, ma ci sono delle situazioni in cui all’arbitro si presentano anche delle controversie che non sempre sono esplicate in maniera esaustiva nel codice di gara.

In queste situazioni entra in gioco l’esperienza dell’arbitro, la sua conoscenza del regolamento, e le sue capacità personali di interpretazione e di problem solving. Appunto perché in questi casi sono le capacità personali ad entrare in gioco, può accadere che diversi arbitri possano trovare una soluzione diversa alla stessa situazione.

Per quanto questo sia normale, è una situazione che può mettere in difficoltà i giocatori. Per questo motivo, la Fibur (Federazione Italiana Burraco) ha pubblicato un importantissimo documento, Il manuale dell’arbitro, con il quale si propone di unificare i comportamenti degli arbitri secondo dei principi di base che possano portare ad una uniformità operativa e di interpretazione del regolamento del Burraco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>