Le carte penalizzanti nel Burraco italiano

di pieroburraco Commenta

Regole e strategieContinuiamo a parlare in questo post di regole e strategie del Burraco Italiano, facendo riferimento a quanto contenuto all’interno del Codice di Gara del Burraco Italiano, il codice approvato dalla Fibur per lo svolgimento del gioco a livello nazionale. La Fibur è infatti, per chi fosse nuovo del gioco, una delle principali federazioni che si occupa della regolamentazione di questo gioco a livello italiano. 

Carte esposte e carte penalizzate nel Burraco Italiano

Riprendiamo quindi la lettura proprio delle regole contenute all’interno del Codice di Gara e ripartiamo dal concetto di carta penalizzata, che all’interno dell’ultima versione del codice Fibur viene trattata dall’articolo 23. Ma oltre al concetto di carta penalizza, di cui in un post pubblicato in precedenza abbiamo descritto tutte le specifiche, esiste nel Burraco Italiano anche la carta definita penalizzante. 

Le carte penalizzate nel Burraco Italiano

Le carte penalizzanti nel Burraco italiano

Un altro articolo del Codice di Gara del Burraco Italiano, l’articolo 23 bis,  tratta infatti delle carte penalizzanti. Si definiscono carte penalizzanti nel Burraco Italiano le carte per cui sono vere e valide le seguenti situazioni di gioco:

  • le carte giocate dopo lo scarto
  • tutte le carte appartenenti a giochi aperti dopo lo scarto
  • le carte giocate prima dello scarto di una carta penalizzata
  • le carte appartenenti a giochi aperti prima dello scarto di una carta penalizzata.

Tutte le carte penalizzanti conferiscono una penalità al giocatore a cui appartengono, da cui sono state giocate o scartate. Per quanto riguarda però le penalità da applicare, l’articolo 23 bis del Codice del Burraco Italiano rimanda a quanto previsto dall’articolo 28, il quale tratta della mancata pesca o raccolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>