L’assegnazione dei posti nel burraco

di pieroburraco 1

Sappiamo che la formazione dei tavoli al primo turno di gioco può essere effettuata sia a scelta dell’Arbitro, sia  in base all’ordine d’iscrizione, sia in base a un sorteggio.

Se si riesce a dare una comunicazione ai partecipanti prima dell’inizio della competizione l’abbinamento per i turni successivi può essere effettuato, secondo quattro modalità a scelta.

La prima è quella relativa al sistema danese puro, ovvero il primo classificato contro il secondo, il terzo contro il quarto, e via dicendo; la seconda possiamo definirla come sistema danese modificato. Come funziona?

Basta che non si facciano incontrare le coppie, le squadre o il singolo giocatore che si siano affrontate nel turno precedente, eccezion fatta per l’ultimo turno; la terza si definisce sistema Mitchell  e prevede che la coppia fissa rimanga ferma allo stesso tavolo mentre la coppia mobile si sposti al turno successivo.

L’ultima modalità è detta all’Italiana e prevede che la coppia incontri una volta tutte le altre formazioni incluse nel proprio girone. Tutto questo secondo un calendario che sia stato precedentemente prestabilito.

Commenti (1)

  1. Buongiorno, gradirei sapere se durante un torneo una coppia sorteggiata all’inizio al tavolo fittizio, in caso di ultimo punteggio, deve essere ancora assegnata al tavolo fittizio.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>