L’arbitro del burraco secondo la Fibur

di pieroburraco Commenta

CuriositaQuali sono le qualità specifiche che tutti gli arbitri del gioco del burraco devono possedere secondo la Fibur, la Federazione Italiana Burraco?

Queste ultime, per chi volesse consultarle in maniera più completa ed esaustiva sono contenute nel cosiddetto Manuale dell’Arbitro, a cui abbiamo dedicato già qualche post in precedenza.

> Il contenuto  del Manuale dell’Arbitro

Secondo la Fibur, dunque, l’arbitro ideale dovrebbe essere sempre educato, cortese e paziente, ma anche conoscere in maniera approfondita il Codice di Gara.

Il suo comportamento non deve mai essere arrogante o mostrare aria di sufficienza o ancora un’eccessiva durezza nel contrastare le infrazioni alle regole.

L’arbitro del Burraco, inoltre, è chiamato a prendere sempre e in ogni caso una decisione. Anche quando una soluzione non è prevista dal Codice di Gara, deve fare in modo che il giocatore si senta a suo agio ed utilizzare tutta la sua esperienza affinché comprenda quanto è stato deciso.

In genere dovrà spiegare la propria decisione al giocatore citando l’articolo del Codice di Gara a cui ha fatto eventualmente riferimento e ricordare la possibilità di appellarsi alla giuria.

L’arbitro del burraco dovrà inoltre essere sempre pronto a tornare sui suoi passi, ammettendo i suoi errori, e pensando anche a risarcire chi è stato vittima del suo giudizio errato.

L’arbitro del burraco è dunque una figura che in generale deve possedere tatto, buon senso, serenità, obiettività, spirito di improvvisazione e ponderazione, il tutto unito ad una solida competenza tecnica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>