La distribuzione delle carte secondo il Codice di Gara del Burraco italiano

di pieroburraco Commenta

Regole e strategieIn questo post rimarremo sempre alle prese con i diversi argomenti e le diverse tematiche contenute all’ interno dell’ articolo 4 del Codice di Gara del Burraco italiano, proseguendo quella nostra indagine sulle norme che devono essere applicate nel corso delle competizioni che si svolgono secondo le regole italiane.

L’ articolo 4 del Codice di Gara del Burraco italiano

In alcuni post pubblicati in precedenza abbiamo visto, infatti, sia il contenuto dell’ articolo 4 del Codice di Gara, sia, nello specifico, il ruolo che deve essere assegnato al mazziere e quindi i compiti che deve espletare nel corso nel gioco.

Il ruolo del mazziere nel Codice di Gara del Burraco italiano

Eravamo quindi arrivati ad analizzare il momento della distribuzione delle carte da parte del mazziere, operazione che deve essere eseguita quasi in contemporanea con quella della formazione dei pozzetti e che costituirà l’ argomento principale di questo post.

La formazione dei pozzetti è una operazione che compete al giocatore che mischiato per la prima volta il mazzo di carte prima di consegnarlo al mazziere.

Questo giocatore dovrà quindi prendere da sotto il tallone le carte coperte e andare a formare i due pozzetti da 11 carte ciascuno. Ricordate però che carte vanno prese una per volta.

I pozzetti andranno così collocati alla destra del mazziere avendo cura di disporre il pozzetto formato per secondo sotto al primo, ricordando che questo verrà giocato per ultimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>