Il mito del Burraco pulito

di pieroburraco Commenta

 Molti giocatori di Burraco pensano che fare un burraco pulito durante una partita sia una condizione essenziale per la buona riuscita di questa.

Sicuramente riuscire a fare un burraco pulito dà molta soddisfazione – oltre che un buon numero di punti – ma raggiungere questo obiettivo non deve diventare l’unico scopo della partita.

Infatti, come previsto anche dal regolamento del Burraco, la sua composizione no è necessaria ai fini della vittoria.

Perseguire il burraco pulito  anzi, potrebbe essere deleterio, in quanto distoglie l’attenzione da quelli che sono i reali obiettivi: la presa del pozzetto e la chiusura della partita. Se si gioca con il solo intento di fare un burraco pulito, infatti, si rischia di dare un grande vantaggio agli avversari che avranno modo di approfittare della nostra concentrazione sull’obiettivo sbagliato e anticiparci sul tempo.

Il burraco è un gioco fatto di priorità, nel senso che, per poter ipotecare una vittoria, è necessario raggiungere gli obiettivi prima che lo facciano gli avversari.

Certo, se le condizioni della partita lo consentono si può sempre fare il tentativo, anche allontanandoci dal raggiungimento della chiusura, ma è possibile farlo solo nel caso in cui gli avversari siano in netto svantaggio nei nostri confronti e uno o due turni in più di gioco non gli permetterebbero, comunque, di chiudere.

Per capire meglio l’importanza relativa della costruzione di un burraco pulito basta fare alcune considerazioni sui punteggi e sui bonus: un burraco pulito vale 200 punti, quello sporco ne vale 100. Ma non effettuare la chiusura comporta una decurtazione di 100 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>