Come sembrare (ed essere) vincenti

di pieroburraco Commenta

Il piccolo post pubblicato subito prima di questo ci ha dato la possibilità di riflettere su un’affermazione tipica dei grandi giocatori di burraco: quella secondo cui una partita o una competizione può essere vinta ancora prima di essere giocata (Vincere prima di competere).

La verità di questa affermazione dall’aspetto quasi contraddittorio è racchiusa nel fatto che, essendo il burraco un gioco di coppia fondato sulla strategia, le coppie agonistiche che si presentano agli occhi degli avversari come vincenti, hanno già praticamente intascato una mezza vittoria. 

Ma che cosa deve fare una coppia di giocatori per sembrare, cioè essere considerata, e di conseguenza diventare vincente?

Una coppia vincente al termine di ogni partita non dovrebbe mai discutere sugli eventuali errori commessi, su punti di vista o azioni non condivise, sia proprie sia degli avversari. Mai pensare inoltre alla sfortuna avuta o credersi sfortunati, perché si finirà davvero per esserlo.

Passando poi a quello che una coppia vincente dovrebbe fare, possiamo dire che sarebbe sempre buona regola contare i propri punti in silenzio, e se si vuole esercitare il proprio diritto di conoscere quelli degli avversari, controllarli sempre con discrezione.

Si possono chiedere poi spiegazioni per le cose che non risultino eventualmente chiare, cosa che rientra nelle regole generali del fair play e dimostra grande maturità di gioco.

La cosa migliore, infine, sarebbe quella di iniziare ogni nuova mano con spirito rinnovato, pronti ad accogliere ogni nuova sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>