Come giocare il pozzetto

di pieroburraco Commenta

Immaginiamo di aver giocato una partita eccezionale, ma di non aver avuto fortuna con le nostre sequenze o di non aver ricevuto un congruo numero di pinelle. Quando arriviamo a pozzetto siamo così carichi di aspettative e di speranze!

E se dentro non troviamo nulla che ci sia utile? Prima di lasciarci andare allo sconforto dobbiamo innanzitutto analizzare meglio le carte pescate, può capitare infatti che i giochi che abbiamo a terra e sui quali abbiamo puntato, possano influenzare la nostra  percezione del gioco e non ci facciano mettere a fuoco tutte le possibilità del pozzetto.

In questo caso cercate di tenere presente queste regole basilari:

  • individuate subito se in esso ci sono carte utili a realizzare un burraco
  • legate le carte ai giochi esistenti se questi sono già ben avviati, ovvero se sono costituiti da almeno cinque carte, altrimenti verificate se non sia opportuno utilizzarle per nuovi giochi con più alte prospettive di burraco.
  • Non cedete alla tentazione di liberarvi subito di tutte le carte, mantenete in mano quelle che possono essere utili a più giochi e decidete come utilizzarle solo dopo che il vostro compagno abbia giocato la sua mano.

In ogni caso non agite frettolosamente, ma attendete almeno un giro dalla presa del pozzetto, questo vi consentirà di non far scoprire subito i vostri giochi all’avversario e di acquisire così una posizione di superiorità nella partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>