Che cos’è il Codice Operativo Condiviso

di pieroburraco Commenta

Sulle pagine di questo blog ci è capitato più volte di fare riferimento ai libri sul burraco scritti da Giorgio Vitale e Maura Vitale, sua figlia. In uno di questi libri, di cui abbiamo in passato già parlato, Il burraco dei campioni / Questo è il burraco,  Maura Vitale svela a tutti i suoi lettori la grande importanza rivestita dal cosiddetto Codice Operativo Condiviso all’interno del gioco.

Che cosa si intende, dunque, con questa perifrasi? Il Codice Operativo Condiviso del burraco è rappresentato da quell’insieme di norme di gioco e norme comportamentali che i due giocatori costituenti la coppia agonistica si impegnano a rispettare in qualsiasi occasione e qualsiasi circostanza, proprio in virtù del loro giocare in squadra.

 Dal Codice Operativo Condiviso quindi deriva la certezza, che tutti i giocatori dovrebbero avere, che il partner applicherà in tutte le condizioni possibili, le norme stabilite in origine, astenendosi dall’introdurvi delle modifiche estemporanee o delle varianti creative.

Per quanto riguarda poi la terminologia spicciola, la sigla con cui viene di norma abbreviata la perifrasi è  COC.

Dall’applicazione del COC scaturisce anche, per la coppia agonistica, quella sensazione di fiducia e certezza reciproca che serve, anzi, è indispensabile ai due giocatori per giocare e vincere in squadra.

Si può dire quindi che il Codice Operativo Condiviso inneschi tra i due giocatori un circolo virtuoso attraverso il quale si vedono messi in pratica i comportamenti condivisi stabiliti a livello teorico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>