Come si calcolano i Victory Points

di pieroburraco Commenta

Se si vuole organizzare un torneo di Burraco, è fondamentale conoscere le regole di attribuzione del punteggio ai singoli partecipanti.

In genere esistono delle tabelle prestampate che aiutano in questo calcolo, ma se volete iniziare a comprenderne il funzionamento potete leggere questo articolo.

Le regole di gioco, per ogni mano, sono le medesime di quelle con cui siete abituati a giocare, soprattutto per quel che riguarda il punteggio conseguito. In pratica si effettua prima il conteggio base, costituito dalla somma algebrica (con segno) dei burrachi ottenuti, della chiusura e dell’eventuale pozzetto non giocato.

Successivamente si considera la somma, sempre algebrica, del valore delle carte giocate a terra e di quelle ancora in mano.

Le differenze tra la partita di un torneo ed una partita amatoriale sono sostanzialmente legate al numero di mani giocate e al calcolo del punteggio che decreta la vittoria finale.

In un torneo i partecipanti ad un tavolo giocano solo 3 o 4 mani, non essendo necessario raggiungere i 2005 punti. Al termine delle tre/quattro mani si calcola il punteggio totale conseguito da ogni coppia e si calcola la differenza fra essi. Maggiore è la differenza, più cresce il victory point di una coppia a discapito dell’altra.

Per una partita di tre mani, ad esempio, si va ad una condizione di sostanziale parità (entrambe le coppie acquisiscono 10 punti) se la differenza varia tra 10 50 punti, fino ad un victory point di 20 a 0 se la differenzia è superiore ai 1500 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>