Burraco sporco e burraco pulito

di pieroburraco Commenta

Le regole del Burraco prevedono, come ben sappiamo, che si possano fare tre tipi diversi di burraco: pulito, sporco, semi-pulito. A differenziarli è la presenza o meno di pinelle nella loro composizione e il punteggio che viene dato ad ognuno di loro.

Partendo da questo presupposto, è ovvio che è sempre preferibile fare un burraco pulito, che apporterà un numero maggiore di punti, ma non sempre è possibile riuscire ad ottenere questo risultato e bisogna ripiegare in una delle altre due alternative.

Prendendo in considerazione il fatto che per poter chiudere è necessario aver fatto almeno un burraco, non importa di che tipo, il burraco pulito non deve essere un obiettivo che si deve perseguire a tutti i costi. E, a volte, non cercare il burraco pulito può essere una strategia.

Se siamo nella situazione in cui non abbiamo ancora composto un burraco, mentre i nostri avversari l’hanno fatto e si stanno avvicinando alla chiusura, usando una strategia alternativa, come potrebbe essere quella che vi abbiamo descritto nell’articolo Utilizzo alternativo delle pinelle si può recuperare il terreno perso e mettere sotto pressione gli avversari che non si sentiranno più così sicuri di vincere la partita.

Anche se così facendo si perdono dei punti, da 100 a 50, dipende se si riesce a fare un burraco sporco o semipulito, ne vale la pena perché stiamo raggiungendo un obiettivo molto più importante.

Quindi, ricordate sempre che nel gioco del Burraco, non si deve mai fare affidamento esclusivo sulle strategie e le tecniche più conosciute. A volte, guardando la partita con occhi diversi, si può trovare una soluzione vincente e vincere una partita che sembrava persa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>