Il Burraco Reale

di pieroburraco Commenta

Ogni variante del Burraco ha delle specifiche regole che si differenziano da quelle del Burraco classico. Abbiamo già affrontato sia il Burraco a tre giocatori che quello a carte uguali.

Vale la pena di soffermarsi anche sulla variante del Burraco Reale.
Come in tutti gli altri casi, giocare una variante del metodo classico comporta che il gioco diventi più difficile, e quindi magari più adatto a giocatori che hanno quel minimo di esperienza in più. Ma vuol dire anche aumentare la possibilità di divertimento.

La prima differenza si riscontra nel mazzo di carte che si utilizza: se nel burraco classico avremo due mazzi francesi completi (per un totale di 108 carte), in quello reale dai due mazzi dovranno essere tolti i quattro jolly, rimanendo così con 104 carte.

Nel Burraco reale non si possono calare delle combinazioni, ma soltanto delle sequenze. Inoltre, per poter arrivare alla chiusura, è necessario aver fatto almeno un Burraco pulito.

Ovviamente queste diverse necessità portano all’allungarsi di ogni turno di gioco, con un conseguente aumento dei punti che possono essere accumulati come di quelli che potrebbero penalizzare nel conteggio finale.

Altre due possibilità di calare durante una di queste partite sono il Burraco Nobile, che sarà composto da una serie di carte che vanno dall’asso fino al re senza l’aggiunta di matte, e il Burraco Reale, che è quello che dà il nome a questa particolare variante, che si effettua calando una sequenza che va da asso ad asso, ovviamente anche questa non deve contenere pinelle.

Questa variante risulta sicuramente molto divertente, ma date le difficoltà che propone, è consigliabile a giocatori esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>