Il Burraco e l’uso delle matte

di pieroburraco Commenta

In questo articolo non vogliamo parlare delle regole che sottintendono l’uso di jolly e pinelle all’interno del gioco del burraco quanto piuttosto fornire alcune indicazioni per un utilizzo più consapevole e strategico delle stesse.

La matta, in quanto tale, può essere utilizzata per aiutarci a creare nuovi giochi o a proseguirne alcuni aperti. In entrambi i casi l’utilizzo deve essere oculato, non dobbiamo farci prendere dalla fretta e sprecare magari carte utili in altre occasioni.

Se, ad esempio, siamo all’inizio della partita e il nostro compagno non ha ancora messo a terra nulla al nostro turno di gioco, conviene calare solo tris puliti e non utilizzare pinelle, magari per arrivare a mettere cinque carte in sequenza.

E’ meglio infatti aspettare un giro  e verificare se il nostro partner riesce ad appoggiare carte alle nostre sequenze. In questo modo non sprecheremo una pinella che conserveremo per altri giochi.

Inoltre, in questo modo, eviteremo anche di bloccare eventualmente un gioco verso una direzione (verso l’alto o verso il basso) che magari non è compatibile con le carte del nostro compagno.

Un esempio è il caso in cui calassimo una sequenza di sette, otto, nove, jolly, jack. Se il nostro compagno avesse in mano una pinella il cinque, il quattro e il tre dello stesso seme,  avremmo bloccato addirittura un burraco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>