Una variante del Burraco: il Burraco a carte uguali

di pieroburraco Commenta

 

Nonostante il Burraco sia un gioco che si è sviluppato in Italia da non più di trent’anni, ha scatenato fin da subito una grande passione e ha visto i suoi amatori crescere costantemente ogni giorno.

Così, come un po’ per tutte le cose che hanno una crescita veloce, i giocatori più esperti hanno iniziato a pensare delle varianti che diano al gioco quel po’ di verve in più. Abbiamo già affrontato la variante del Burraco a tre giocatori e della conseguente variazione delle regole per questa particolare modalità di gioco.

Affrontiamo adesso una variante tutta particolare che si può mettere in pratica durante un torneo. Questa variante serve a mettere da parte tutto ciò che nel Burraco viene attribuito al fattore fortuna e lascia che siano solo la bravura e la capacità dei giocatori a dettare il risultato finale.

In pratica si fa in modo che le carte siano distribuite allo stesso modo in tutti i tavoli e a tutti i partecipanti al torneo. Questo implica che venga saltata tutta la parte preliminare della preparazione del tavolo e della distribuzione delle carte da parte del mazziere.

Quindi in ogni tavolo le carte che compongono i pozzetti, il tallone e le carte in mano ad ogni giocatore saranno esattamente le stesse.

Il gioco poi prosegue con le stesse identiche regole di un normale torneo con distribuzione casuale delle carte.
Cambierà soltanto il metodo di conteggio finale dei punti del torneo: sarà premiata la coppia che ha una differenza di punti più alta rispetto alla differenza media di tutti gli altri tavoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>